Dazi.it

Importazione da Australia in Italia: frattaglie commestibili di animali delle specie bovina, suina, ovina, caprina, equina, asinina o mulesca, fresche, refrigerate o congelate : della specie bovina, fresche o refrigerate : altre : pezzi detti "onglets" e "hampes" : di alta qualità : altri



Scopri i dazi doganali, le certificazioni e le misure necessarie per importare frattaglie commestibili di animali delle specie bovina, suina, ovina, caprina, equina, asinina o mulesca, fresche, refrigerate o congelate : della specie bovina, fresche o refrigerate : altre : pezzi detti "onglets" e "hampes" : di alta qualità : altri da Australia in Italia.

Nelle importazioni, ad ogni merce si applica un codice TARIC (tariffa doganale comunitaria) che si basa sulla nomenclatura del Sistema Armonizzato (HS) stabilito dalla convenzione internazionale omonima. Tale codice è composto da 10 cifre e identifica univocamente ogni tipo di bene. Il codice TARIC della categoria 'frattaglie commestibili di animali delle specie bovina, suina, ovina, caprina, equina, asinina o mulesca, fresche, refrigerate o congelate : della specie bovina, fresche o refrigerate : altre : pezzi detti "onglets" e "hampes" : di alta qualità : altri' è: 0206109515. Le informazioni di seguito riportate fanno riferimento a tale codice.

Ricordati che, in qualità di importatore di frattaglie commestibili di animali delle specie bovina, suina, ovina, caprina, equina, asinina o mulesca, fresche, refrigerate o congelate : della specie bovina, fresche o refrigerate : altre : pezzi detti "onglets" e "hampes" : di alta qualità : altri, oltre ad adottare le misure indicate in questa pagina, sei tenuto al pagamento dell'IVA secondo l'aliquota appropriata, prevista per questo tipo di merce.

Disclaimer: il materiale riportato nel sito è presentato a scopo informativo. Non si garantisce l'accuratezza e l'integrità delle informazioni riportate e pertanto si declina ogni responsabilità per eventuali problemi o danni causati da errori o omissioni. Qualsiasi decisione presa in relazione all'utilizzo di dati o informazioni qui presenti è di esclusiva responsabilità dell'utente.

Dazi, controlli e documentazione:

Paese verso cui si importa (destinazione): Italia - IT.
Paese da cui si importa (origine): Australia - AU.

Di seguito si riportano tutti le spese di dazio, le certificazioni e i documenti necessari per importare frattaglie commestibili di animali delle specie bovina, suina, ovina, caprina, equina, asinina o mulesca, fresche, refrigerate o congelate : della specie bovina, fresche o refrigerate : altre : pezzi detti "onglets" e "hampes" : di alta qualità : altri.

Tutti i paesi terzi (ALLTC)

Controllo veterinario (CD624)
Dal 01-06-2017
Escluso: Liechtenstein (LI), San Marino (SM), Andorra (AD), Iceland (IS), Switzerland (CH), Norway (NO)
Base legale: D0275/07

Immissione in libera pratica o esportazione, legata a talune condizioni
B1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
N 853
Importazione/esportazione autorizzata dopo controllo
B2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Importazione/esportazione non autorizzata dopo controllo
Legenda certificati:
N 853 - Documento veterinario comune di entrata (DVCE) conforme alle disposizioni del regolamento (CE) n. 136/2004, utilizzato per i controlli veterinari sui prodotti

Nei confronti di tutti (ERGA OMNES)

Dazio paesi terzi
Dal 01-07-2000
Base legale: R2204/99

Dazio applicabile
12.80 % + 303.400 EUR DTN
Controllo all’importazione di prodotti biologici (CD808)
Dal 01-01-2017
Escluso: Iceland (IS), Switzerland (CH), Liechtenstein (LI), Norway (NO)
Base legale: R0834/07

Immissione in libera pratica o esportazione, legata a talune condizioni
B1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
C 644
Importazione/esportazione autorizzata dopo controllo
B2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Y 929
Importazione/esportazione autorizzata dopo controllo
B3 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Importazione/esportazione non autorizzata dopo controllo
Legenda certificati:
C 644 - Certificato d'ispezione per i prodotti biologici
Y 929 - Merci che non rientrano nell'ambito di applicazione del regolamento (CE) n. 834/2007 (prodotti biologici)

Australia (AU)

Contingente tariffario non preferenziale (CD579),(TM685),(CD228),(TM687)
Dal 01-04-2019 al 30-06-2019
Base legale: R0481/12

Dazio applicabile
0.00 %
B1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
A 023
Applicare il dazio menzionato
B2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Misura non applicabile
C1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
L 001
Applicare il dazio menzionato
C2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Misura non applicabile
Q1 Presentazione di un certificato/licenza vidimato
Y 100
Applicare il dazio menzionato
Q2 Presentazione di un certificato/licenza vidimato
Misura non applicabile
Legenda certificati:
Contingente tariffario non preferenziale (CD579),(TM685),(CD228),(TM687)
Dal 21-09-2017
Base legale: R0593/13

Dazio applicabile
20.00 %
B1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
A 023
Applicare il dazio menzionato
B2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Misura non applicabile
C1 Presentazione di un certificato/licenza/documento
L 001
Applicare il dazio menzionato
C2 Presentazione di un certificato/licenza/documento
Misura non applicabile
Q1 Presentazione di un certificato/licenza vidimato
Y 100
Applicare il dazio menzionato
Q2 Presentazione di un certificato/licenza vidimato
Misura non applicabile
Legenda certificati:




Legenda misure:

CD228 - L'ammissione al beneficio di questo contingente è subordinata alla presentazione di un un titolo d'importazione conforme alle disposizioni del regolamento (UE) n. 593/2013 (GU L 170). I riferimenti al regolamento (CE) n. 810/2008 si intendono fatti al regolamento (UE) n. 593/2013.

CD579 - L'ammissione al beneficio di questo contingente è subordinata alla presentazione di un certificato di autenticità conforme alle disposizioni del regolamento (UE) n. 481/2012 (GU L 148).

CD624 - L'importazione di prodotti di origine animale è soggetta alla presentazione di un certificato DVCE rilasciato conformemente alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 136/2004 della Commissione (GUCE L 21)

CD808 - Se le merci contengono un riferimento alla produzione biologica nell’etichettatura, nella pubblicità o nei documenti di accompagnamento, il dichiarante deve presentare il certificato di ispezione C644 di cui all’articolo 33, paragrafo 1, lettera d), del regolamento (CE) n. 834/2007 (prodotti equivalenti). Se le merci non sono prodotti equivalenti, deve essere dichiarato il codice Y929. Fatte salve le misure o azioni attuate in conformità all’articolo 30 del regolamento (CE) n. 834/2007 e/o all’articolo 85 del regolamento (CE) n. 889/2008, l’immissione in libera pratica nell'Unione di prodotti non conformi alle disposizioni del citato regolamento è subordinata alla soppressione del riferimento alla produzione biologica dall'etichettatura, dalla pubblicità e dai documenti di accompagnamento di tali prodotti.

TM685 - 1. Ai fini dei presenti requisiti, le giovenche e i manzi sono i "bovini", quali definiti nell’allegato III, parte IV, punto 1, del regolamento (CE) n. 1234/2007, che corrispondono rispettivamente alle categorie E e C quali definite nell’allegato V, parte A, del medesimo regolamento. 2. Alle giovenche e ai manzi alimentati come descritto al punto 1 è somministrata giornalmente una quantità di materia secca non inferiore, in media, all'1,4% del loro peso vivo. 3. Le carcasse dalle quali provengono i tagli di carne bovina sono esaminate da un valutatore che lavora alle dipendenze delle autorità nazionali, il quale basa la propria valutazione e la conseguente classificazione delle carcasse su un metodo approvato dalle suddette autorità. Il metodo di valutazione delle autorità nazionali e la relativa classificazione devono tenere conto della qualità attesa delle carcasse in base al loro grado di maturità nonché alle qualità organolettiche dei tagli di carne. Tale metodo di valutazione delle carcasse deve comprendere tra l’altro una valutazione delle caratteristiche di maturità del colore e della consistenza del muscolo longissimus dorsi, dell’ossificazione delle ossa e delle cartilagini, nonché una valutazione delle caratteristiche organolettiche attese, con particolare riguardo per le caratteristiche specifiche del grasso intramuscolare e per la compattezza del muscolo longissimus dorsi. 4. I tagli devono essere etichettati in conformità all’articolo 13 del regolamento (CE) n. 1760/2000 del Parlamento europeo e del Consiglio. 5. Alle informazioni che figurano sull’etichetta può essere aggiunta l’indicazione "Carni bovine di alta qualità".

TM687 - Il contingente tariffario si applica se la carne è conforme alla seguente definizione: Tagli selezionati ottenuti da carcasse di manzi o giovenche classificati in una delle seguenti categorie ufficiali: "Y", "YS", "YG", "YGS", "YP" e "YPS", quali definite da AUS-MEAT Australia. Il colore della carne bovina deve essere conforme alle norme di riferimento da 1 B a 4 di AUS-MEAT in materia di colore della carne, il colore del grasso deve essere conforme alle norme di riferimento da 0 a 4 di AUS-MEAT in materia di colore del grasso e lo spessore del grasso (misurato nel punto P 8) deve essere conforme alle categorie di ingrasso da 2 a 5 di AUS-MEAT. I tagli devono essere etichettati in conformità dell'articolo 13 del regolamento (CE) n. 1760/2000 del Parlamento europeo e del Consiglio (GU L 204). Alle informazioni che figurano sull'etichetta può essere aggiunta l'indicazione «carne bovina di alta qualità».



Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito